Febbraio 28, 2022

Come GEFRAN ha migliorato l’efficienza degli acquisti grazie alla digitalizzazione del Procurement | CASE STUDY

Case Study

Gefran è una multinazionale italiana specializzata nella progettazione e produzione di sensori, sistemi e componenti per l’automazione e il controllo dei processi industriali, con un know-how consolidato nei settori di plastica, metallo, trattamento termico e lift.

Opera sui principali mercati internazionali attraverso 6 filiali produttive in Brasile, Cina, Germania, India, Svizzera e Stati Uniti. A queste si aggiungono le filiali commerciali di Francia, Regno Unito, Belgio e Singapore ed una rete di oltre 80 distributori internazionali per un supporto commerciale globale.

L’azienda, quotata in Borsa dal 1998, conta oggi oltre 800 collaboratori, di cui quasi 600 in Italia, e ha sviluppato nel 2021 un fatturato di 160 milioni di euro.

Nel 2018 Gefran ha inaugurato un percorso di cambiamento organizzativo del processo di supply chain che si dimostra oggi, con i problemi conseguenti alla crisi produttiva data dal Covid-19 e la successiva carenza dei chip, ancor più cruciale. Questo cambiamento è avvenuto a seguito di una analisi del processo di approvvigionamento, volto principalmente a definirne priorità, esigenze e criticità.

 

 

Queste le parole di Stefano Mazzola, Chief Procurement Officer GEFRAN:

“La decisione di ricorrere ad una piattaforma è nata a valle della mappatura di tutti i processi di acquisto, che ha evidenziato una serie di attività a forte contenuto operativo e basso valore aggiunto. L’introduzione della piattaforma, in questa prima fase, è stata quindi pensata con l’obiettivo di automatizzare e rendere efficienti alcune attività operative, in particolare le richieste di quotazione e lo scambio documentale con i nostri fornitori. Da ultimo, ma non meno importante, lo strumento rappresenta una modalità operativa che garantisce trasparenza e tracciabilità di tutte le fasi negoziali, un aspetto di sicuro valore per un’azienda quotata in borsa come Gefran.

Un primo risultato di cui siamo soddisfatti è la rapidità con cui lo strumento è stato reso operativo. A poco tempo dall’introduzione della piattaforma abbiamo già potuto riscontrare dei benefici in termini di risparmio di tempo e facilità di gestione dei dati, sia in termini di preparazione/invio che di ricevimento e raccolta dell’offerta. Posso, a tale proposito, riportare l’esempio della raccolta di certificazioni da parte dei nostri fornitori che prima veniva realizzata in 2 mesi ed ora, grazie al software, in sole 3 settimane.”

 

 

“Le caratteristiche di flessibilità e di adattabilità della piattaforma Niuma ci hanno sostenuto nel perfezionamento e nel miglioramento dei nostri processi interni. Spostare il vecchio albo fornitori e tutto l’iter procedurale di accreditamento all’interno di un hub digitale ci ha innanzitutto permesso di ridurre drasticamente i tempi di censimento dei nuovi fornitori, ed allo stesso tempo ci ha dato la possibilità di monitorare automaticamente la compliance di quelli attivi.

Grazie a questa implementazione siamo riusciti ad automatizzare alcune procedure inserendo diversi livelli di controllo all’interno dei flussi approvativi.”

 

“Gefran è una realtà dinamica e in crescita; la piattaforma è diventata uno strumento perfettamente integrato all’interno dei sistemi aziendali e ci supporta nelle scelte e nelle attività di acquisto. Come tale è soggetta a modifiche evolutive per garantire la coerenza operativa alle nuove esigenze di business.

Oggi in particolare l’attenzione è rivolta alla gestione del rischio in tutte le sue componenti. Questo è il fronte su cui stiamo lavorando insieme Niuma in ottica di co-design, per sviluppare nuove funzionalità che andranno ad arricchire la piattaforma di e-Procurement e ci consentiranno di incrementare ulteriormente l’efficienza del nostro processo di acquisto.

 

Bg line
Bg line